Il mio zaino non è solo carico di materiali:
dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi,
il mio carattere, la mia solitudine.
In montagna non porto il meglio di me stesso:
porto me stesso, nel bene e nel male
Renato Casarotto

martedì 1 aprile 2014

Talvolta mi accade di aver paura...

«Talvolta mi accade di aver paura, ma è quella paura che significa prudenza. È un campanello d'allarme, la coscienza che fa valutare le difficoltà, quando lassù si è totalmente soli, quando non si parla con alcuno tranne che con se stessi; quando si pensa ad alta voce e il suono che esce non dà fastidio».
Renato Casarotto


L'immagine è tratta da "Goretta e Renato Casarotto: una vita tra le montagne", edito da De Agostini nel 1996, e raffigura l'alpinista mentre si avvia verso il canale che dà accesso alla Sella Negrotto, sul K2, dove fu avvistato per l'ultima volta.

Nessun commento:

Posta un commento