Il mio zaino non è solo carico di materiali:
dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi,
il mio carattere, la mia solitudine.
In montagna non porto il meglio di me stesso:
porto me stesso, nel bene e nel male
Renato Casarotto

venerdì 8 gennaio 2010

Carlo Grande "Terre alte"


Ho scoperto questo libro quasi per caso, è stato come aver trovato uno scrigno, dove il tesoro non appartiene a questo mondo, trovo difficile trovare parole per descriverne il contenuto, una cura per l'anima e il corpo, un viaggio straordinario nel mondo delle "Terre alte".
Per i "Malati di Montagna" è da leggere a piccole dosi, un uso eccessivo del prodotto potrebbe causare l'aggravarsi della malattia, l'ho constato direttamente su di me!!!

1 commento:

  1. Devo stare attento allora!!!!!! dopo un uso prolungato sarà meglio consultare il medico?

    Mandi mandi
    Luca

    RispondiElimina