IL MIO ZAINO NON È SOLO CARICO DI MATERIALI:
DENTRO CI SONO LA MIA EDUCAZIONE, I MIEI AFFETTI, I MIEI RICORDI,
IL MIO CARATTERE, LA MIA SOLITUDINE.
IN MONTAGNA NON PORTO IL MEGLIO DI ME STESSO:
PORTO ME STESSO, NEL BENE E NEL MALE.
Renato Casarotto

domenica 4 novembre 2018

Larici in fiamme al Lago d’Arpy


Nella seconda metà di ottobre
i maestosi larici si accendono coi caldi colori autunnali
e salire al Lago d’Arpy regala emozioni uniche!!



Arpy è un breve vallone che parte dal Colle San Carlo,
tra i comuni di Morgex e La Thuile.


Una conca erosa dai ghiacciai che offre uno dei panorami più emozionanti
sul massiccio del Monte Bianco.



Partenza: Morgex - Col Saint-Charles (1858 m)
Arrivo: Lac d’Arpy (2071 m)
Escursione del 2018_10_21: Marco M. e Roberto


Giunti al Colle di San Carlo, imbocchiamo, di fronte all’hotel Genzianella,
la strada sterrata segnalata con il n. 15 che in moderata pendenza,
sviluppandosi all’interno di un bosco misto di abeti e larici,
ci permette di raggiungere il lago d’Arpy in meno di un’ora.







Il sole sta sorgendo da dietro la Becca Pouegnenta: l'atmosfera è unica ....
Aggiriamo il lago sulla sponda orografica sinistra
e attraversiamo il torrente a monte
seguendo il sentiero che sale verso il Lago di Pietra Rossa (2553 m).





Sostiamo a quota 2370 m presso un balcone panoramico ...















Ritorniamo al lago riprendendo più a valle il sentiero dell'andata:
senza guadare il torrente completiamo il periplo ...



... e imbocchiamo nuovamente la stradina nella lariceta
che ci riporta al Colle San Carlo.



Dal retro dell’hotel Genzianella
è possibile raggiungere con una breve passeggiata
il belvedere nei pressi della Tête d’Arpy
con splendido panorama sulla catena del Bianco e sulla Valdigne.





Nessun commento:

Posta un commento