Il mio zaino non è solo carico di materiali:
dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi,
il mio carattere, la mia solitudine.
In montagna non porto il meglio di me stesso:
porto me stesso, nel bene e nel male
Renato Casarotto

lunedì 3 marzo 2008

...ecco a voi sua maestà ill Monte Bianco

Oggi 2 marzo 2008 ci trasferiamo in Val di Rhemes nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Partiamo alle 9.40 circa da Coveyrand 1202 m, frazione di Rhemes Saint Geroges, lasciamo l'auto nel parcheggio davanti alla chiesa con il suo caratteristico cimitero. Risaliamo la strada poderale, dopo un paio di tornanti ed un tratto in leggera pendenza incontriamo un bivio, seguiamo il percorso verso sinistra indicato da alcuni cartelli in legno, poco dopo sulla destra a inizio il sentiero 3. La neve non è molta e quella rimasta si è trasformata in ghiaccio, seguiamo il sentiero ben marcato che si inoltra nel fitto bosco d'abeti, il sole non è ancora arrivato ma la giornata è di quelle da rimanere in maglietta... Il sentiero incrocia per circa due volte la strada poderale, mettiamo le ciaspole ma quasi subito dopo le togliamo poca neve, si rischia solo di romperle e di farsi male, arriviamo all'alpe Champromenty 1818 m, dove lasciamo il sentiero e proseguiamo in salita sulla strada ben innevata... Finalmente il sole, ma anche tanta neve, alcuni sono rimasti indietro per cui lascio andare i più scalpitanti, arriva Flavio che oggi è la sua prima volta da capogita, decidiamo di darci il cambio, per cui io rimango con il gruppetto di coda e lui raggiunge i primi cercando di farli rallentare un pò, se ci riesce! Saliamo con calma senza fretta con passo regolare, oggi tutti devono salire, perchè il panorama è eccezionale, ed ecco come d'incanto il massiccio del Monte Bianco, il Dente del Gigante 4.013 m, la Grand Jorasse..., rimaniamo a bocca aperta, Rosa che è la prima volta che viene a una gita del CAI è entusiasta e comincia a scattare foto a raffica... Con due lunghissime diagonali nel lariceto arriviamo al Col du Mont Blanc 2171 m. Sono le 13.40 la fame si fa sentire, proseguiamo fino al casotto dei guardiaparco dove ci aspettano gli altri. Prima di azzannare i panini decidiamo di salire al modesto affioramento calcareo del Mont Blanc 2205 m, con ampie vedute sulla Valle Centrale. L'anno scorso era bello perchè aveva nevicato la notte prima, ma che fatica battere la traccia... quest'anno è ancora più bello perchè vedo negli sguardi di quelli che sono venuti tanta contentezza e felicità. Ci tocca purtroppo scendere, dopo la consueta foto di gruppo con il nostro presidente di sezione Maurizio, si cerca più volte di tagliare e Jacopo non vede l'ora, è il più giovane del gruppo, fa ben sperare... La neve è pesante e quindi scendere di corsa è veramente un'impresa ardua ma ci si diverte ugualmente, anche oggi Kiran ha presa la sua dose abbondante di neve e mi sa che non è l'ultima volta.... Arriviamo alle auto che sono circa le 17.30, il sole è ancora caldo, ci dissetiamo alla piccolta fontanta dove Samuele un bambino del paese sta giocando su una rustica altalena, scendiamo verso valle ma prima di andare a casa, facciamo la sosta meritata al consueto bar, dove ci aspetta una tazza di cioccolata calda e tante buone tisane dissetanti.
Malati di Montagna





2 commenti:

  1. Kiran (...Lupetto...)3 marzo 2008 21:27

    Ciao Fabio...
    Anke in questa gita vi siete presi gioco del povero e indifeso Lupetto(hihihi!!!)...quando meno se lo aspetta gli avvoltai(Fabio,Deborah,Flavio ecc...) attaccano la preda IMMOBILIZZANDOLA!!!!
    Comunque,a parte questo "GIOCO da RAGAZZI" è stata una gran bella gita...cm tuo solito mi hai lasciato stupefatto!!!!!...
    Un "Raggio d Sole"(Lupetto..Kiran)ha voluto regalarvi ANCORA una magnifica giornata,dove un sole quasi primaverile ha fatto capolino tra la fitta boscaglia e...vi ha illuminato la via verso la meta ...
    al cospetto d sua Maestà...........
    il MONTE BIANCO....e delle sue compagne:il Dente del Gigante,la Gran Giorass(...scusa ma nn mi ricordo cm si scrive...),il Cervino,il Monte Rosa...
    Spero d nn aver scordato nessun'altra VIM ( very impotant mountain)......
    Grazie ancora d tutto...c vediamo alla proxima
    P.S:nn smetterò mai d ringraziarti Fabio per tutto qll ke mi stai regalando come BAGAGLIO della mia vita...GRAZIE!!!!!

    RispondiElimina
  2. ma ciaooooooooo
    finalmente arrivo ... che piacere rivedervi ... sono rosa ... quella del grupetto di cosa ... grrrr ... cosa volevi dire ??? ... scherzo ... le foto a raffica le potete vedere sul sito
    http://www.flickr.com/photos/cailegnano/
    allora alla prossima ciaspolata !
    un bacio a tutti.

    RispondiElimina