Il mio zaino non è solo carico di materiali:
dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi,
il mio carattere, la mia solitudine.
In montagna non porto il meglio di me stesso:
porto me stesso, nel bene e nel male
Renato Casarotto

sabato 12 settembre 2015

Quatar pass al monte Suchello

Il Monte Suchello con i suoi 1541 m offre un bel panorama sulla Val Serina, la Val Seriana e sul maestoso versante sud del Monte Alben, nuvole permettendo...!!! L'anello percorso si svolge sempre su sentieri evidenti e ben segnati, all'interno di bellissimi boschi, dove il silenzio è rotto solo dai suoni della natura...
Il Gruppo Amici della Montagna di Costa Serina, organizza tutti gli anni, nei periodi estivi, la festa della Montagna al Monte Suchello con la S.Messa e il rancio alpino.

Dall'autostrada A4 si esce a Dalmine e si prosegue seguendo le indicazioni per Valle Brembana. Oltrepassato il paese di Zogno si svolta a destra verso la Val Serina, che si risale fino alla località di Algua. Alla fine del paese si stacca una strada sulla destra, che in circa 5 km raggiunge il paese di Costa Serina, lo si attraversa fino ad arrivare al Santuario della Madonna della Neve, la macchina la si lascia nel piccolo parcheggio adiacente 850 m.
Si imbocca sul lato opposto della strada il sentiero 519a indicato da una palina segnavia. Dopo un primo tratto in cui si sale all'interno di un bel bosco, usciti si continua a destra a lato di un muretto a secco. Oltrepassata una casa si prosegue per un breve tratto su una strada sterrata in leggera salita, per poi abbandonarla svoltando a sinistra verso la stalla di “Aral”. Seguendo i segni di vernice bianco/rossi si riprende il sentiero e costeggiata una pozza d'acqua si arriva a un bivio, tralasciato a destra il sentiero per la baita Al di Mafé, si continua a salire all'interno di una bella faggeta lungo l’antico sentiero dei carbonai. Usciti in una piccola radura si raggiunge la Baitèl dè Güstì, oltre la quale oltrepassata una pozza d'acqua si riprende a salire all'interno del bosco. Il sentiero guadagna quota in maniera costante, fino ad arrivare al Passo Tenda, dove constatiamo i lavori per la costruzione del nuovo bivacco. Dalla palina segnavia tralasciamo momentaneamente il sentiero a sinistra e in breve arriviamo all'enorme croce del Monte Succhello 1541 m, eretta nel 1988 dal Gruppo Amici della montagna di Costa Serina (libro di vetta).
Ritornati al bivio iniziamo a scendere verso destra seguendo il sentiero 519b verso Baita Sedernel/Monte Alben. Oltrepassati alcuni capanni di caccia, arriviamo al Passo di Barbata 1322 m, splendido il colpo d'occhio verso il monte Alben. Svoltiamo a sinistra seguendo le indicazioni per la Val del Ferro 519b, tralasciando il sentiero che prosegue diritto verso la cima dell'Alben e il 525 che scende verso destra. Dopo un lungo tratto nel bosco raggiunto un bivio, tralasciamo il sentiero a destra per la Tagliata/Cornalba/Sentiero Brusada e proseguiamo diritti seguendo sempre le indicazioni per la Val del Ferro. Raggiunta la strada asfalta non ci rimane che seguirla per pochi minuti verso sinistra arrivando nuovamente al parcheggio dove avevamo lasciato l'auto e chiudendo questo bellissimo anello, da ripetere sicuramente in una giornata con cielo più terso.
Malati di Montagna: Danilo e l'Homo Selvadego

Monte Suchello 1541 m


luci e colori nel bosco



formazioni rocciose



Alben


uno scorcio sui bucolici paesi...




Nessun commento:

Posta un commento