Il mio zaino non è solo carico di materiali:
dentro ci sono la mia educazione, i miei affetti, i miei ricordi,
il mio carattere, la mia solitudine.
In montagna non porto il meglio di me stesso:
porto me stesso, nel bene e nel male
Renato Casarotto

venerdì 22 marzo 2013

Giornata mondiale dell'acqua


Acqua, bene comune. “Un grande dono di Dio che deve essere messo a disposizione della gente” ha detto padre Alessandro Zanotelli, più noto come Alex Zanotelli, religioso, sacerdote e missionario italiano, facente parte della comunità missionaria dei Comboniani che continua a battersi contro la privatizzazione dell’acqua. Il 22 marzo, come ogni anno ormai dal 1992, si celebra la giornata mondiale dell'acqua, come un momento per sensibilizzare e promuovere il risparmio di una risorsa vitale per tutti gli esseri viventi. La 21° edizione, dedicata alla cooperazione idrica, ha come slogan «Clean Water for a healthy world», ovvero, «Acqua pulita per un mondo più sano».
I dati sulla situazione idrica nel mondo sono ad oggi ancora scoraggianti: in 3 milioni muoiono ogni anno per mancanza d'acqua; e oltre l'80% sono bambini, quasi tutti del Sud del mondo. Un mondo in cui sono ancora 884 milioni le persone che non possono contare su un accesso ad una risorsa sicura, al riparo da contaminazioni.

Nessun commento:

Posta un commento